images9Programma di arricchimento delle strategie di apprendimento

di Fredi P. Büchel   Patrick Büchel

Finalità

Il corso si propone lo sviluppo e il potenziamento, da parte di adolescenti e di adulti, dell’uso delle strategie di apprendimento e della capacità di riflettere sui processi mesi in atto nella soluzione dei compiti. Come il P.A.S., anche l’A.S.A. si pone come intervento complementare rispetto al comune insegnamento. I docenti che lo applicano si arricchiscono di una competenza metodologico-didattica  trasferibile alla didattica delle discipline, in quanto il metodo richiama, da un lato, la pedagogia della mediazione e dall’altro costruisce  sensibilità e attenzione agli aspetti metacognitivi  della costruzione del sapere.
Gli studenti con problemi di apprendimento posseggono infatti, secondo gli studiosi, un patrimonio intellettivo in massima parte intatto; difettano in genere di  capacità metacognitiva e, di conseguenza, di autoregolazione e di flessibilità nell’uso delle strategie.  Imparare a riflettere sulle proprie modalità di approccio alla conoscenza e alla soluzione dei problemi  rafforza la consapevolezza delle proprie capacità e il senso di auto-efficacia, necessari per dominare il sapere e non esserne dominati.
Le esperienze di applicazione del metodo A.S.A permettono di affermare che:

  • I risultati ottenuti tendono a mantenersi con il passare del tempo
  • I soggetti a rischio che hanno beneficiato dell’esercizio hanno acquistato maggiore sicurezza e capacità di riflessione
  • la maggior parte degli studenti ha migliorato le proprie capacità metacognitive e ha incrementato l’uso di strategie efficaci

Perché l’intervento dia I risultati voluti,  le esercitazioni devono durare per almeno quattro mesi, con un ritmo costante di due-tre ore alla settimana.

Obiettivi generali

  • raggiungere, da parte dei docenti, una adeguata padronanza dei concetti di base dell’educazione cognitiva
  • ottenere una buona padronanza dell’impianto teorico del metodo e degli strumenti didattici, attraverso una simulazione pagina per pagina
  • consolidare la propria capacità metacognitiva, in modo da poter sostenere negli allievi un  processo di cambiamento nell’affrontare I compiti e nel risolvere problemi.

Obiettivi specifici

  • ampliare l’uso di strategie
  • rendere più efficiente il funzionamento mentale
  • sviluppare il pensiero metacognitivo
  • produrre motivazione intrinseca al compito
  • cambiare il ruolo dell’allievo, da passivo a produttore attivo di informazioni

Metodologia di lavoro

Il corso è interamente interattivo; esso richiede infatti un confronto costante tra corsisti e docente. Ogni lezione rappresenta un modello metodologico di riferimento.

Strumenti A.S.A.

  • finestre
  • figure scomposte
  • figure tagliate
  • segni
  • rotazione di segni
  • giochi strategici
  • rotazione di cubi
  • torre di dadi

A differenza degli strumenti P.A.S., gli strumenti A.S.A sono raccolti in un unico volume composto da 100 schede circa e da un manuale per il docente e per l’allievo.

Svolgimento

Il Metodo A.S.A. Non è suddiviso in livelli. La formazione richiede 40 ore.  E’ possibile per esigenze organizzative dividere in due trance le 40 ore.
Introduzione al programma e alle sue basi teoriche:

  • intelligenza e cognizione
  • modificabilità cognitiva strutturale
  • le funzioni cognitive carenti
  • la memoria e le sue funzioni
  • le strategie di lavoro e di studio
  • conoscenza dichiarativa, conoscenza procedurale
  • la metacognizione
SISTEMA MULTIPROPOSTA
L’obiettivo è contribuire alla prevenzione dell’insuccesso scolastico attraverso una didattica che sappia educare l’intelligenza e recuperare le difficoltà di apprendimento.
EDUCARE L’INTELLIGENZA
Vivere in un società complessa richiede in misura sempre maggiore flessibilità mentale, pensiero strategico, autoregolazione cognitiva, consapevolezza del proprio modo di operare.